2 trucchi da illusionista per mangiare più sano

Le illusioni di cui parlo sono di tipo sensoriale, soprattutto visive e gustative, e influenzano la percezione del nostro senso di fame e sazietà.

Come si diventa mangiatori emotivi?

La fame emotiva o nervosa da qualche anno, noi esperti del mestiere, la chiamiamo emotional eating, cambia la lingua, ma resta sempre quel comportamento che utilizza il cibo per gestire e placare le emozioni, in particolare quelle negative.

Mindful eating: i vantaggi del mangiare consapevole

La mindfulness anche a tavola è possibile, si chiama mindful eating ed è una pratica di consapevolezza, che va spesso ad integrarsi a piani di dimagrimento e di educazione alimentare.

INDOVINA CHI VIENE A CENA? RELAZIONI E STEREOTIPI A TAVOLA

Qualche spunto per iniziare ad osservare il tuo rapporto con il cibo, anche in relazione di chi ti siede vicino a tavola. La condivisione del cibo subisce l’influenza del livello di intimità tra commensali, in modo quasi inconsapevole ci si adatta all’altro o al contesto.

I 3 pensieri che ti impediscono di perdere peso e cambiare stile di vita

Pensare positivo, facile a dirsi, ma spesso difficile da mettere in pratica. Quando si ha a che fare con il cambiamento e la voglia di fare e pensare positivo, il dialogo interiore con se stessi a volte diventa davvero conflittuale. Ti dici di volere qualcosa e desideri impegnarti al massimo per raggiungere un obiettivo, ad esempio perdere peso oppure iniziare a fare movimento in modo costante, e allo stesso tempo costruisci delle scuse articolate e davvero difficili da ostacolare. Ti è mai capitato?

Propositi 2021: sii gentile con te stessa e il tuo corpo.

Hai sentito parlare di pandemic fatigue o fatica da pandemia? E’ quella sensazione di stanchezza e sfinimento legata alle difficoltà di vivere, da molti mesi ormai, in questa condizione di incertezza. In qualche modo ha colpito tutti, facendoci arrivare all’inizio di questo nuovo anno molto stanchi e bisognosi di benessere e routine positive.

Natale a tavola: come sopravvivere?

Come sopravvivere al pranzo di Natale, ma non solo, anche ai cesti regalo, all’accoppiata spumante – pandoro e all’enorme quantità di avanzi che troneggia in frigo dal 25 dicembre fino alla befana.

Bastano 10 minuti per migliorare la tua alimentazione.

Dal mio lavoro di psicologa, in supporto alla dieta e al cambiamento, ho imparato che quelle vincenti sono le strategie più semplici e pratiche. Si tratta spesso di piccole nuove abitudini che sbloccano comportamenti automatici, nei quali siamo intrappolati e a volte nemmeno ce ne rendiamo conto.

Fare la spesa in modo consapevole: ecco la strategia giusta!

Come psicologa mi occupo di sani stili di vita, fame emotiva, ciclo delle abitudini e benessere, ma mi capita spesso di dare anche qualche dritta, non solo sulla parte psicologica, ma anche dal punto di vista pratico. Non consiglio programmi dietetici, non è il mio lavoro. Penso però che una sana abitudine per migliorare la propria alimentazione e mangiare meglio, è quella di fare la spesa in modo consapevole.

La regola d’oro che cambierà il tuo rapporto con il cibo.

Una semplice regola o meglio un nuovo modo di pensare la tua alimentazione.